Archive for aprile 2009

Una espressione misteriosa

28/04/2009

“Segnalare gli eventi con durata superiore a 15-20 giorni”

Annunci

19/04/2009

imagephp

:|

19/04/2009

Ecco cosa accade in Rai, perfido covo di comunisti!

Pidgin-latex per Ubuntu Jaunty

18/04/2009

Ho compilato i sorgenti del plugin di Pidgin per visualizzare formule latex e realizzato un pacchetto con checkinstall. Potete installarvelo (a vostro rischio e pericolo), le dipendenze sono queste:

  • imagemagick
  • dvipng
  • pidgin-plugin-pack  (mi pare :))

Buona messaggistica istantanea con formule a tutti!
Link al file

09/04/2009

Stavo pensando che la “lista della spesa” non è affatto una lista: non sono ammesse ripetizioni e ci sono le quantità. Ci azzecca di più “multinsieme della spesa”.

Taaaaaaaaaaaaaaaaaaaaac

07/04/2009

Da “Il Messaggero”

Il Pdl: indecente. «La trasmissione di Fabio Fazio con la performance concessa a Di Pietro è stata assolutamente indecente e ha superato ogni limite di faziosità», ha detto il capogruppo del Pdl Fabrizio Cicchitto.

I Monologhi della Vagina

06/04/2009

Io e Lorenza abbiamo visto una registrazione dello spettacolo teatrale di Eve Ensler. I vari monologhi sono alternati ad una lunga intervista all’autrice e ad interviste, realizzate dalla Ensler, a donne  incontrate in giro per gli USA.

Lo spettacolo è il prodotto di una selezione di racconti raccolti durante interviste e di brani scritti dall’autrice. Vengono così accostati episodi di violenza sessuale, monologhetti da cabaret su quanto è freddo le speculum e brani in cui si ripete ossessivamente la parola “fica”. Tra un monologo e l’altro, ecco arrivare un tecnico con un bicchiere d’acqua che non verrà bevuto e una truccatrice capace di soli due colpi di spazzola; la presenza dei due è però necessaria per lanciare qualche battutina gratuita (“Tizio ha imparato di più sulle donne facendo il tecnico qui che nei suoi 24 anni precedenti”) ed è dunque parte integrante dello spettacolo.

L’intervista alla Ensler è ancora peggio, una banalità dietro l’altra. Sono invece più interessanti le interviste a donne “comuni” sul rapporto con la propria sessualità; ma la festa dura poco: dopo qualche minuto l’autrice attacca con domande del calibro di “Se la tua vagina si vestisse, cosa indosserebbe?”.

In sostanza siamo di fronte ad un lavoro di pessima qualità, per di più su un tema così importante. Assodato che di sessualità femminile e violenza sulla donne è sempre utile discutere, mi chiedo se anche uno speccatolo così goffo induca le persone a riflettere su questi argomenti.

Senza parole

06/04/2009

Il server è sovraccarico, conta fino a tre e prova a ricaricare la pagina