Archive for novembre 2006

About

30/11/2006

E’ stata aggiornata la pagina di presentazione del blog.

Annunci

Un sogno chiamato DreamALot

26/11/2006

Ci sono alcuni momenti della vita (specialmente della vita lavorativa), in cui si hanno dei momenti di “sconforto mentale”, in cui sembra che la testa non stia più in quello che stai facendo, ma necessiti di un momento di pausa per riprendersi un po’. Questi momenti di pausa possono essere impiegati in vari modi, alcuni prendono un caffè, altri leggono il giornale, altri massaggiano…
Il mio personale svago si chiama DreamALot. È un gioco di ruolo on-line dove, come nei giochi di ruolo reali, la chiave è l’interpretazione del personaggio, e si giudicano le persone a seconda che interpretino bene o male il personaggio che si sono scelti.
È da molto, molto tempo che conosco giochi di ruolo di questo genere, e tramite questi ho trovato alcuni amici di penna a cui sono ancora molto legata. Però non ho mai avuto tempo e modo di giocare “seriamente” a questo tipo di gioco, perché la cosa importante è avere tempo per restare collegati e giocare, ma fino ad ora non ho mai avuto tempo di poterlo fare.
A lavoro però posso.
Mi collego la mattina e a volte butto un occhio per vedere che cosa succede e se posso partecipare in modo “soft” senza impegnarmi troppo mentre lavoro, e quando c’è qualche gioco particolare anche alla sera. Mi piace perché si vede l’impegno che la gente ci mette per l’interpretazione e per la buona riuscita del gioco.
È la mia amica Rita, a cui curiosamente avevo indicato io, tanto tempo fa, un sito simile di gioco di ruolo (il sito da cui si è staccato Dlot, al quale gioco io, fra l’altro),a incitarmi poche settimane fa a riprovare a giocare con lei su Internet. Lei interpreta un’elfa di nome Isildil, e insieme abbiamo studiato il personaggio della sua nipotina, l’elfa Nolwe, che interpreto io.
A dire il vero, quando sono entrata ero un po’ scettica, perché le volte precedeni non mi era piaciuto molto… questa volta invece, avendo tempo di buttare un occhio ogni tanto, e soprattutto avendo tempo di stare connessa per diverso tempo, ho avuto modo di far crescere il mio carisma (che serve per aumentare di rango all’interno del gioco) e di vedere e provare tante cose nuove e diverse.
A Lot la zia Isildil ha fondato un clan a suo nome, in cui mi ha fatto entrare poco dopo aver raggiunto la cittadinanza (il rango minimo per poter interagire nella maggior parte dei luoghi del gioco).
Ecco il gioiello che indica la mia appartenenza al clan:

Spilla Piuma

Facendo parte del clan, ho potuto conoscere diversi personaggi a cui la mia elfa si è subito legata. Non credevo, sinceramente, di trovare della disponibilità da parte degli altri, ad interagire con una persona nuova (di solito, le persone che giocano da tanto tempo si conoscono, si sono magari incontrare e in ogni caso si trovano in msn), ed invece, forse per il fatto che guido una bambina, mi hanno accolto con molta simpatia.

Ben presto la mia piccola elfa ha fatto delle amicizie al di fuori del clan, cimentandosi nel compito che si è autonomamente data: trovare un marito alla zia elfa.

Nel prossimo capitolo le avventure della piccola elfa dopo essere entrata nel clan.

Automobile, serata, ore 0.00, parcheggio

24/11/2006

Francis: Ma se io sono triste chi è che mi tira su a me?
Valse: Lo faccio io!
Francio: Eviva!! Adesso però vado…
Valse: E perché?
Francis: … … Mi scappa la caccona… …
Valse: Francis!!!! Non sta bene!!!
Francis: [pensiero: ufaaaa!] E be’, se non sta bene andremo a trovarlo!
Valse: Ma chi?
Francis: quello che sta male!!!
Valse: No, a parte, ho detto quello che non sta bene, che poi queste cose si avverano! Ma poi,di chi stai parlando?
Francis: [pensa] … tu hai la bocca piena di ferro!
Valse: Eh… è uno dei miei difetti…
Francis: Fosse l’unico…
Valse: Oooh… pensa per te, che c’hai Smigol nel piede.
Smigol: SSSSììì SSSSmiiigol! Smiiigol è cccui per parlare con l’hobbit tzittzzione… Gollum! Gollum!
Francis: Noooo…
Smigol: SSSSììì Smiiigol!!! Il mio tessoro! E’ nossstro! Tze l’hanno rubaaato!
Francis: Perché l’hai evocato? No!!! Così lo rovini!!!
Valse: Ti chiedo schiuma…
Smigol: Valllsssse! Noi siamo buoni…. Smiiiigol… Gollum! Gollum!

Fine serata (?… o forse no…)

Flup Flup

23/11/2006

Io e il povero Trippo abbiamo passato gli ultimi due giorni sui compiti di algebra di questa settimana. Il problema problematico era quello di mostrare che le rotazioni (sui tre assi) che mandano un quadrato in se stesso sono 8 e formano un gruppo isomorfo ad un sottogruppo di S4. Pertanto il primo giorno lo abbiamo passato a ribaltare (flup !) e ruotare di tutto: fogli, gomme, cellulari, portatili, mani. Il secondo giorno è stato invece dedicato a smontarci congetture a vicenda (e a trovare qualche errore nelle dimostrazioni che avevamo già dato per buone).

Comunque alla fine del tempo concesso, ma proprio alla fine, ne siamo venuti a capo, con una soluzione di ripiego, da far storcere il naso.

Morale della favola, oggi il caVo Voberto Vadina, che provvede alla correzione dei compiti suddetti, ha liquidato la questione con un paio di “flup flup” e un paio di “si vede a occhio”. Ma cazzzzzzzz…

Sono su Google (anzi Goooooooooooooooogle)

20/11/2006

Cercate il mio nome su google.com insieme ad una parola a scelta tra le seguenti

  • Gecco
  • Coevolution
  • GPGA
  • genetic programming

e cuccatevi il mio (incomprensibile) articolo 😀